CIRIACA ERRE  
 
CIRIACA+ERRE   +   XIII   +   XI   +   V   +   III   +   NEWS  
     
   
+ V
ELENCO OPERE
suspended witches 2017
suspended woman 2016
i’m free-take a piece of me ’12
can i have another question? ’11
warning labels ’10
In the name of DoG ’10
remind me to remember í10
video 2009- please donít use me iím an artist
Iím bare - video 2009
not to posh to push-video 2006-
my secretís room ’06
the go(o)d wife? í07-í09
vanity: how many steps to become nothing ’05
amazing vision ’02
journey under the skin í91-í01
video 2001- morte non essere orgogliosa video
morte non essere orgogliosa 01
s-oggetti smarriti í00
 
x
 
can i have another question? ’11
Can I have another question?
performance- istallazione

Con questa intensa performance l’artista mette in evidenza la sofferta presa di consapevolezza femminile. Dopo secoli di sottomissione, la donna a cominciato a porsi domande e a fare domande. Il potere delle domande ha finalmente risvegliato una coscienza collettiva che l’ha vista per secoli schiava di mariti, padri e figli. Relegata a oggetto del desiderio, macchina per procreare, merce di scambio. Il suo corpo e la sua mente non le appartenevano. Non aveva diritto al voto, sottopagata, e fino a pochi anni fa era ancora in vigore il delitto d’onore. La violenza sessuale non era considerata reato e tutt’oggi a parità di ruoli il suo lavoro é ancora sottopagato, ed è vittima di violenze casalinghe frutto di un malsano retaggio culturale di secoli difficile da estirpare. Impossibile descrivere a parole, il pathos e la forza dell’interpretazione dell’artista che sciogliendo delle monete di cioccolato davanti al pubblico, ha creato, mangiato e pianto, come una moderna Medea, il volto di un infante che, con le mani giunte, chiedeva appunto, la possibilita’ di comprendere, scoprire, domandare al mondo e a se stesso. O forse piu’ che un’azione che riporta a Medea, la foga distruttiva e la disperazione dell’artista altro non erano che un atto di autocannibalismo, che tutti compiamo quando mettiamo a tacere, nelle zone piu’ recondite di noi stessi, i nostri veri bisogni e le domande che affiorano e a cui non vogliamo dare risposta.
x
x x x
© ciriacaerre.com  
home  +  privacy ita  +  eng